Crociera rompighiaccio

Visita guidata Polar Explorer Icebreaker Introduzione

Benvenuto a bordo! Siamo lieti di ospitarti sulla crociera rompighiaccio Polar Explorer e ti invitiamo a esplorare i 7 ponti di questo tour unico della nave che ti porterà fino alla sala macchine e fino al ponte del capitano. Durante questo tour scoprirai e sperimenterai come funziona il rompighiaccio e naviga attraverso le acque coperte di ghiaccio nei mari agitati dell'Artico e dell'Antartico.

Il rompighiaccio è una nave unica. A differenza di altre navi, il rompighiaccio ha uno scafo rinforzato appositamente progettato per resistere alla pressione del ghiaccio, una forma per la rimozione del ghiaccio per tagliare un canale attraverso le acque ghiacciate e la grande potenza per spingere attraverso il ghiaccio marino.

Il rompighiaccio Polar Explorer è stato costruito nel 1976 in Germania come nave di classe ghiaccio, per la movimentazione dell'ancora, per rimorchiatori e rifornimenti. La nave viene utilizzata per il traino di grandi chiatte in tutto il mondo dalla Norvegia al Brasile. Gestisce anche ancore per piattaforme petrolifere nell'Oceano Artico e fornisce rifornimenti, come acqua e cibo, agli equipaggi delle piattaforme petrolifere.

Il Polar Explorer è lungo 78 metri, largo 14 metri e alto 22 metri e dispone di 7 ponti.

Può navigare in acque profonde almeno 5 metri.

Durante la nostra sosta in mare, la profondità è di circa 10-15 metri. Qui è dove sei il benvenuto a nuotare in tute di sopravvivenza galleggianti.

Potrai vedere come la nave inizia a rompere il ghiaccio non appena lascia la banchina.

Il nostro tour comprende 7 stazioni; puoi vedere i segnali che ti indirizzano alle stazioni su tutta la nave. Non è necessario seguire le stazioni secondo un ordine numerico. Puoi visitare qualsiasi stazione durante la crociera. Basta raggiungere la stazione desiderata.

Sei libero di entrare in tutte le aree del rompighiaccio eccetto quelle con cartelli "solo equipaggio".

Durante la crociera faremo una sosta di circa un'ora. A quel punto sarai in grado di nuotare in una tuta di sopravvivenza nell'acqua gelida del mare. È assolutamente sicuro e non richiede alcuna capacità di nuoto.

Nuotare nel mare ghiacciato
Nuotare nel mare ghiacciato

Per evitare la fila, assicurati di conoscere l'orario di nuoto confermato per te al momento del check-in. Puoi sempre verificare l'ora con il personale dell'info point.

La stazione 1 "Main Deck" si trova accanto all'info point. Ti consigliamo di iniziare il tour da qui.

Stazione 1: ponte principale (retro del rompighiaccio)

Ora sei sul ponte principale del Polar Explorer, nella parte posteriore del rompighiaccio. Questo è il ponte numero 3 dove si entra e si esce dalla nave, ed è anche il ponte principale e il ponte più grande.

Puoi vedere i grandi argani con i cavi d'acciaio usati per manovrare le ancore ed estrarre le navi bloccate. Questi cavi sono lunghi 2,000 metri.

Questo ponte viene utilizzato anche per immagazzinare acqua, cibo e altre necessità per la consegna alle piattaforme petrolifere nell'Oceano Artico. Ha una dimensione di 350 metri quadrati e può ospitare fino a 6 autobus o circa 30 auto.

Le attività di nuoto inizieranno dal ponte principale. Puoi anche uscire per camminare sulla calotta glaciale quando la nave si ferma. Per la tua sicurezza, segui le istruzioni dell'equipaggio, che indicheranno se il ghiaccio è abbastanza spesso per una passeggiata.

Ponte posteriore
Ponte posteriore

Per continuare il tour, puoi entrare nella porta sul lato destro che conduce alla stazione 4 – la sala macchine. Puoi anche salire le scale sul lato sinistro e procedere alla stazione 3 – la caffetteria o andare alla stazione 2, il ponte anteriore. Si prega di prestare attenzione ai propri passi poiché il ponte e i gradini potrebbero essere scivolosi.

Stazione 2: ponte anteriore (faccia del rompighiaccio)

Sei sul ponte anteriore del Polar Explorer, il volto del rompighiaccio. Questo è il mazzo numero 5. Fai attenzione ai tuoi passi poiché il mazzo ei gradini potrebbero essere scivolosi.

Ponte anteriore
Ponte anteriore

Questo è il miglior punto di vista. Nelle giornate limpide puoi vedere molti chilometri avanti. Dai lati di questo ponte è possibile osservare la rottura del ghiaccio. Per vedere sopra la ringhiera, utilizzare i passaggi. La vista migliore è dai lati, non dal centro.

In che modo un rompighiaccio rompe effettivamente il ghiaccio? L'arco appositamente costruito ha un angolo di 45 gradi e due spade per rompere il ghiaccio fino a 2 metri di spessore e spingerlo verso il basso e lateralmente. Il suono del ghiaccio che si rompe è potente!

C'è anche un propulsore di prua nella parte anteriore della nave che può spostare la prua lateralmente e un propulsore azimutale al centro della nave che può guidare la nave in qualsiasi direzione. Ciò significa che la nave può manovrare con grande precisione.

Due enormi ancore sono fissate su entrambi i lati della prua. Ognuno di loro pesa fino a 2,100 chili. Una terza ancora, di scorta, si trova nella parte posteriore del ponte principale.

Per continuare il tour, torna alla porta e prendi le scale fino alla stazione 7, il ponte del capitano o prendi le scale fino alla stazione 3, la caffetteria. Si prega di prestare attenzione ai propri passi poiché il ponte e i gradini potrebbero essere scivolosi.

Stazione 3: Caffetteria (pancia del rompighiaccio)

La cucina della nave si chiama cambusa. La cucina originale del Polar Explorer ora ospita la caffetteria.

Tra i vari lavori sulle navi, uno dei mestieri più importanti e spesso trascurati è quello di cuoco di bordo. I marinai sono marinai che svolgono lavori manuali come pulire e servire i pasti ai passeggeri, ma la responsabilità di preparare quei pasti ricade sulle spalle del cuoco della nave.

Cucinare a bordo è molto diverso da cucinare a terra. Ci sono alcune differenze sostanziali: quello che c'è a bordo è quello che hai – non ci sono rifornimenti disponibili in mare; Poi c'è lo spazio limitato, cucinare da zero, movimento della barca, acqua dolce limitata, attrezzature limitate e gli stessi “clienti” ogni giorno, poche volte al giorno.

Tuttavia, la nave dispone di apparecchiature per la produzione dell'acqua che producono fino a 5 metri cubi di acqua dolce al giorno. Questo è molto essenziale per i lunghi viaggi.

Va notato che i lavori nelle cucine delle navi pagano molto bene e questa è una grande attrazione per essere il cuoco di una nave. Oltre a questo, il lavoro offre un altissimo livello di esposizione non solo a varie destinazioni ma anche a una varietà di piatti e cucine internazionali.

Ci sono aree salotto su due ponti. La cucina è sul ponte numero 4 – sopra il ponte principale e sotto il ponte anteriore. Un'altra area salotto è disponibile al piano inferiore sul ponte 3, allo stesso livello del ponte principale.

Sul ponte 3 troverai una stanza che un tempo era l'ospedale della nave, ma ora è utilizzata come punto informazioni e negozio di souvenir rompighiaccio. Poiché trascorrono mesi in mare, tutte le navi devono disporre di un'area di isolamento per i membri dell'equipaggio malati per evitare la diffusione di un'infezione. In passato, questa stanza d'ospedale era dotata di 2 letti e armadi con medicinali e articoli di pronto soccorso.

I medici non erano sempre disponibili in mare, ma gli equipaggi delle navi sono addestrati alle operazioni di soccorso e di primo soccorso.

L'area salotto vicino all'ospedale era una volta una zona giorno. Era composto da 7 cabine climatizzate per i membri dell'equipaggio, ciascuna con il proprio bagno e doccia e un letto. Ora puoi vedere che ci sono ancora 2 cabine rimaste per l'uso da parte dei membri dell'equipaggio che rimangono a bordo del Polar Explorer tutto il tempo. Altre cabine sono state rimosse per creare aree spaziose per i passeggeri dei turisti. Ci sono altre 6 cabine doppie sui ponti superiori per i membri dell'equipaggio di Polar Explorer.

Per continuare il tour, vai dal ponte principale alla stazione 4, la sala macchine, o prendi le scale fino alla stazione 2, il ponte anteriore. Per favore, osserva il tuo passo poiché il ponte e i gradini potrebbero essere scivolosi.

Stazione 4: Sala macchine (cuore del rompighiaccio)

Prima di entrare nella rumorosa sala macchine, ascolta ora questa spiegazione. Dopo aver ascoltato la spiegazione, indossa le protezioni per le orecchie prima di entrare. Troverai le protezioni per le orecchie prima della scala che scende. Ricordarsi di restituire le protezioni per le orecchie dopo aver lasciato il locale macchine.

Dopo aver superato lo stretto corridoio, alla tua sinistra vedrai 8 cilindri verdi: questo è uno dei due enormi motori della nave, prodotto dalla società tedesca Mak. La parte che vedi è la parte superiore del motore. La parte superiore del motore ha una delle teste del motore aperta, che mostra i pistoni che funzionano al loro apice. Il motore è come un iceberg: puoi vedere solo la parte superiore. Se guardi in basso pensando al piano successivo, vedrai l'intero corpo del motore che è alto circa 4 metri, lungo 10 metri e largo 2 metri.

Questo motore a 8 cilindri da solo fornisce circa 4,730 cavalli. Oltre a questo motore c'è un motore identico sull'altro lato della stanza. Questi due motori portano la potenza del rompighiaccio a 9,460 cavalli. Un propulsore a 365 gradi da 1,000 cavalli di rottura, la potenza disponibile all'albero di un motore, può essere utilizzato quando necessario. Al largo, il propulsore è normalmente per lo più in standby. Complessivamente, la potenza massima disponibile è di 10,460 cavalli. È uguale alla potenza di 77 auto Toyota Corolla o 21,000 vogatori di classe olimpica.

Questa potenza del motore è necessaria non solo per tagliare un canale attraverso il ghiaccio, ma anche per trasportare merci o trainare un'altra nave o una piattaforma petrolifera attraverso il canale.

Motore a cilindro 8
Motore a cilindro 8

Nella sala di controllo è presente una varietà di sensori per il controllo e la manutenzione.
Questi vanno dai più semplici, come i controller dell'olio e del surriscaldamento, ai sensori che mostreranno guasti gravi che richiedono un'attenzione immediata da parte degli ingegneri.

Tutte le apparecchiature possono essere azionate automaticamente e grazie al moderno sistema di allarme, la sala di controllo può essere lasciata vuota e senza monitoraggio per 12 ore alla volta.

Per proseguire verso la stazione successiva, esci dalla sala di controllo e segui le indicazioni per Icebreaker Theatre.

Stage 6 Teatro rompighiaccio (memoria del rompighiaccio) 

Benvenuti al Teatro Rompighiaccio. Questa stanza in stile auditorium ha avuto un uso diverso durante l'era industriale del Polar Explorer. Qui si trovavano quattro enormi cisterne di cemento, ognuna delle quali poteva immagazzinare 50 metri cubi di cemento. Il cemento era necessario per l'industria petrolifera. Dopo che il petrolio è stato scoperto nel letto dell'Oceano Artico, vengono praticati profondi buchi per estrarlo. Questi buchi sono dei tunnel da cui fuoriesce l'olio sotto pressione e quindi devono essere mantenuti aperti. Per questo motivo le pareti del tunnel dovevano essere rinforzate con cemento. Il compito del Polar Explorer a quei tempi era fornire cemento ai siti di estrazione del petrolio nel Mar Artico.

Le navi rompighiaccio in tutto il mondo svolgono molteplici compiti. Alcuni creano canali nei mari ghiacciati solo per altre navi. Altri, come Polar Explorer, sono multifunzionali. La costruzione e l'aspetto di ogni nave rompighiaccio possono essere molto diversi, a seconda della sua funzione. Il segreto principale del rompighiaccio è nascosto sott'acqua: il suo robusto scafo e la sua prua per rompere il ghiaccio. I lati dello scafo sono progettati in modo speciale in modo che il ghiaccio non possa premere contro la nave sott'acqua se rimane bloccata. Questa costruzione specifica è ciò che rende la nave un rompighiaccio e le conferisce la designazione di "Classe del ghiaccio".

Goditi questo video di 10 minuti su diversi rompighiaccio nel mondo in tempi diversi.

Una volta che hai finito di guardare il video, torna al ponte principale e scegli la direzione per la stazione successiva del tour. Ricordarsi di restituire le protezioni per le orecchie dopo aver lasciato i reparti della macchina.

Stazione 7: Ponte del Capitano (occhi di rompighiaccio)

Benvenuti al ponte del capitano. Questi sono gli occhi del rompighiaccio. Ora sei a un'altezza di 14 m sopra il mare. Le finestre panoramiche ti consentono di osservare i ponti anteriori e posteriori e il mare tutt'intorno.

Perché si chiama “ponte” se non sembra nemmeno un ponte? Tradizionalmente, i velieri erano comandati dal cassero. Con l'arrivo dei piroscafi a pale, gli ingegneri hanno richiesto una piattaforma da cui il capitano potesse ispezionare le ruote a pale e dove la visuale del capitano non sarebbe stata ostruita dalle case a pale. È stata quindi prevista una passerella rialzata che collega le case a pale, letteralmente un ponte. Quando l'elica a vite ha sostituito la ruota a pale, il ponte non era più un vero ponte, ma il nome è rimasto.

Il ponte di una nave è la stanza da cui si può comandare la nave. Quando una nave è in navigazione il ponte è presidiato da un "ufficiale di guardia" aiutato da un "abile marinaio" che funge da vedetta. Durante le manovre critiche il capitano sarà in plancia, coadiuvato dal 1° ufficiale al volante e talvolta da un pilota se necessario.

Molteplici attrezzature e sistemi vengono utilizzati per manovrare l'enorme nave nel mare ghiacciato. Puoi trovare una bussola giroscopica, doppi radar, GPS, pilota automatico, carte elettroniche e varie apparecchiature di comunicazione.

La nave ha due posti di governo, uno nella parte anteriore del ponte, utilizzato per la navigazione a prua, e l'altro nella parte posteriore per facilitare l'ormeggio in porto, la movimentazione dell'ancora e, in passato, anche il rifornimento di merci per le piattaforme petrolifere.

Per entrare nel territorio marittimo di un altro paese la nave deve contattare il porto locale e issare la bandiera di quel paese. Ecco perché puoi vedere, in fondo alla stanza a sinistra, una selezione di bandiere del mondo che vengono sventolate dalla nave all'ingresso dei confini marittimi di diversi paesi.

Grazie per aver visitato la nostra nave. Ci auguriamo che questo tour ti sia piaciuto e che condividerai questa esperienza unica con i tuoi amici a casa.

FAQ

Domande e risposte più frequenti

Sì, puoi scegliere il luogo di ritiro e consegna durante il processo di prenotazione. Il prezzo sarà calcolato di conseguenza. I tuoi bagagli saranno depositati nell'autobus durante il tour. 

Sì, quando venite con il nostro bus navetta potete depositare i bagagli sull'autobus durante l'intero viaggio. Non è richiesta alcuna prenotazione speciale per i bagagli.

Sì, puoi muoverti con la tua auto e parcheggiare gratuitamente al terminal delle crociere. Non esiste un vero confine tra Finlandia e Svezia, puoi guidare senza sosta attraverso il confine.

Non c'è limite di età per partecipare a una crociera, i bambini di tutte le età sono i benvenuti a bordo!
Le tute di sopravvivenza sono disponibili nella taglia 125 cm, quindi se il tuo bambino è alto più di 120 cm può nuotare.

No, una tuta di sopravvivenza a doppio strato, che indosserai sopra i tuoi vestiti normali, ti terrà al riparo dall'acqua fredda.
Il nuoto è volontario, quindi se non ne hai voglia non devi farlo.

È consentito camminare sul ghiaccio marino solo quando il ghiaccio è solido e di almeno 20 cm di spessore. Le crociere all'inizio dell'inverno potrebbero non consentire l'attività di camminata sul ghiaccio.
Il capitano prende una decisione quando è sicuro camminare sul ghiaccio in ogni crociera.

La nave non è accessibile in sedia a rotelle a causa delle soglie alte intorno alla nave necessarie per la tenuta dell'acqua in caso di inondazione.

Durante la crociera non vengono serviti pasti, ma è possibile acquistare snack e bevande presso la caffetteria di bordo.
Il pranzo a buffet Icebreaker è offerto a un costo aggiuntivo nel ristorante a terra dopo la crociera mattutina e prima della crociera pomeridiana.
L'intolleranza al glutine e al lattosio è considerata in tutti i pasti. Vengono offerti pasti vegetariani.

Al confine, potrebbe essere necessario presentare un certificato di vaccinazione completa contro COVID-19 o una prova di guarigione da COVID-19 meno di sei mesi fa.
Si prega di avere con sé anche un documento d'identità valido.
Non si applicano altri requisiti.

Nel caso in cui il confine tra Finlandia o Svezia sia chiuso a causa di un blocco di emergenza, tutte le crociere verranno cancellate e il pagamento verrà completamente rimborsato. 
Nel caso in cui il paese da cui stavi viaggiando chiude e viaggiare al di fuori del paese è vietato per motivi di svago, si applicherà la politica di cancellazione standard.
Consigliamo di acquistare un'assicurazione di viaggio che copra i costi causati da cancellazioni dovute a COVID, condizioni di salute o qualsiasi altra circostanza che impedisca il viaggio.

Non vengono addebitate spese di cancellazione se cancelli la prenotazione 31 o più giorni prima della partenza della crociera.
Le spese di prenotazione di 25€ a persona non sono rimborsabili. 
Se annulli 30 giorni prima della partenza della crociera o più tardi, vengono addebitate le spese di cancellazione del 100%.
In caso di "no show", ritardo alla partenza della crociera o al ritiro del bus navetta con conseguente mancata partenza, si applica una penale del 100%.
Spese di cancellazione sono addebitate In caso di cancellazione per qualsiasi motivo, comprese le restrizioni dovute a COVID-19 e motivi medici.
Consigliamo di acquistare un'assicurazione di viaggio che copra i costi causati da cancellazioni dovute a condizioni di salute o qualsiasi altra circostanza che impedisca il viaggio.

Nel caso in cui la nostra crociera rompighiaccio venga cancellata a causa delle condizioni meteorologiche o della mancanza di passeggeri, ti verrà offerta una data o un'ora di crociera alternativa.
Se nessuna delle opzioni alternative ti soddisfa, riceverai un rimborso completo.

Non pratichiamo buoni sconto. Di tanto in tanto abbiamo vendite flash sui nostri canali social, quindi seguici sul nostro instagram (@polar.explorer.icebreaker) e su facebook (polarexplorericebreaker) per tenerli d'occhio.